il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

LE ATTIVITA’ DEL CONSULENTE DEL LAVORO NELL’APPLICAZIONE DEGLI ISTITUTI CONTRATTUALI NELLA REGIONE CAMPANIA

Maddalena Mascolo

SALERNO – Nonostante la grande calura estiva e la data pre-vacanze l’ennesimo incontro dei consulenti del lavoro iscritti all’Ordine Provinciale di Salerno è stato un successo senza se e senza ma. Venerdì 22 luglio scorso, il mai domo presidente dell’Ordine cav. Alberico Capaldo ha dato il via alla convention di lavoro e di formazione prendendo la parola e salutando tutti i presenti accorsi dalle varie zone dell’intera provincia di Salerno. Si doveva parlare de “le attività del consulente del lavoro nell’applicazione degli istituti contrattuali nella regione Campania” e di questo si parlato ed anche ampiamente discusso con le relazioni di professionali consulenti del lavoro, quali il dr. Mario Vitolo, la dott.ssa Carmela Tancredi e il dr. Giovanni Borgia. E’ stato però interessante l’anteprima della convention affidata alle competenti parole dei dottori Fabrizio Luongo (ruolo della bilateralità)  e Bruno De Simone (sanità integrativa) che, in definitiva, hanno presentato il progetto di “sanità integrativa artigiana” che da tempo sta portando avanti la San.Arti. in collaborazione con la Ebac. Un discorso difficile perché quando si parla di sanità privata in un Paese avvolto totalmente dalla sanità pubblica risulta poco accettabile il discorso anche soltanto di una sanità privata integrativa, anche se il mondo attuale esige ed esigerà sempre di più l’integrazione sanitaria ad un sistema pubblico che sta andando a rotoli. La convention è stata, appunto, sponsorizzata dall’Ebac e dalla San.Arti. Ma ritorniamo al tema principale del convegno di venerdì scorso “Le attività del consulente del lavoro nell’applicazione degli istituti contrattuali nella Regione Campania”. Quando si organizzano le convention bisogna sempre cercare di centrare l’argomento sia sotto il profilo dell’attualità che di quello della utilità professionale; in questo il presidente Capaldo riesce sempre a colpire l’immaginario collettivo dei professionisti iscritti all’ordine senza mai una sbavatura o il disinteresse generalizzato. Si è cominciato con la “Garanzia giovani – avvio e gestione delle pratiche nella piattaforma regionale” a cura del Dott. Mario VITOLO (Consulente del Lavoro); subito dopo si è discusso dei “Tirocini formativi ed apprendistato – elementi operativi” a cura  della   Dott.ssa Carmela TANCREDI (Consulente del Lavoro). Ha chiuso i lavori il dott. Giovanni BORGIA, consigliere dell’ordine, con un intervento su “Cassa Integrazione straordinaria – il contratto di solidarietà”.   La partecipazione al Convegno ha consentito l’attribuzione di n. 5 crediti ai fini della formazione continua obbligatoria. Infine il presidente Capaldo ha rivolto un ringraziamento di cuore a tutti i presenti ed ai suoi collaboratori che hanno provveduto alla realizzazione dell’incontro: Donato D’Aniello, Bruna Caterini, Sabrina Cuomo, Andrea Davascio e, dulcis in fundo, i due cavalli di razza dell’Ordine: Salvatore e Giulia.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.