il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

PRESEPE VIVENTE – Il mistero di un Dio che si incarna

Di GIOVANNA NADDEO

 

Anche quest’anno ritorna il tradizionale Presepe Vivente a cura della comunità parrocchiale di Ogliara – Salerno.

Nei giorni 26 Dicembre 2016 e 8 Gennaio 2017 si terrà una vera e propria rappresentazione itinerante che prevede, oltre all’allestimento dei tradizionali scenari del Presepe Vivente, la rievocazione di alcuni momenti salienti della storia della Salvezza: dalla colpa primordiale di Adamo ed Eva fino all’annuncio della venuta di Maria. Successivamente, si rievoca l’annuncio al sacerdote Zaccaria, da parte dell’arcangelo Gabriele, della nascita di Giovanni Battista; l’annuncio a Maria e la sua visita a S. Elisabetta; il sogno di Giuseppe, la partenza di Maria e del Suo sposo per Betlemme.

Poi, nel fulgore della notte santa, tra celesti armonie, il mirabile mistero di un Dio che s’incarna con la Sacra Natività.

La drammatizzazione si svolgerà in diversi punti, tutti inscritti in un breve raggio, grazie alla guida di un narratore. In buona parte i dialoghi sono tratti fedelmente dai libri sacri.

Le poche battute aggiunte, al fine di rendere più scorrevole la rappresentazione non vogliono assolutamente tradire lo spirito evangelico. Al contrario, intendono essere un’umile eppur vigorosa risposta al dilagare di certa editoria e cinematografia, che in maniera plateale o, peggio ancora, subdola, vogliono spogliare il Figlio di Dio della sua natura divina e la sua Santissima Madre del singolare privilegio di essere il Fiore della Creazione, pienamente consapevole delle conseguenze della propria adesione alla volontà di Dio, che la rende Madre e Corredentrice del genere umano” ha affermato la dott.ssa Consuelo Arienzo, organizzatrice della manifestazione.

Una manifestazione da non perdere nel rispetto della tradizione e della religione.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.