il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

INFEZIONE DA CHINKUNGUNYA NELLA ZONA DI ROMA. ANCHE L’AVIS SALERNO SI MOBILITA

 

da Uff. Stampa

A seguito dell’infezione da Chikungunya, trasmessa per puntura di zanzara, sviluppatasi nella zona di Roma nei giorni scorsi, l’Istituto Superiore di Sanità – Centro Nazionale Sangue ha emanato la seguente nota indirizzata ai Centri di Raccolta Sangue di tutta Italia.

Oggetto: misure di prevenzione della trasmissione dell’infezione da Chikungunya mediante la trasfusione di emocomponenti labili e supporto all’autosufficienza regionale e nazionale.

 

Come noto, a seguito della segnalazione del Ministero della Salute di diversi casi umani confermati di infezione da Chikungunya in soggetti che hanno soggiornato nel comune di Anzio (provincia di Roma), sono state attivate le necessarie misure di prevenzione della trasmissione trasfusionale della predetta infezione mediante emocomponenti labili.

Le predette misure comporteranno una flessione delle donazioni di sangue nella regione Lazio, peraltro non autosufficiente per sangue ed emocomponenti. Pertanto, si invitano le SS.LL. a predisporre, di comune accordo, misure straordinarie di chiamata del donatore e di raccolta, tali da consentire la compensazione interregionale non programmata della Regione Lazio, in tempi e modi che saranno necessariamente modulati in base all’andamento dell’outbreak dell’infezione in oggetto.

A seguito della nota di cui sopra, l’AVIS di Salerno ritiene opportuno istituire un elenco di candidati donatori, da poter chiamare e coordinare tra i vari centri trasfusionali di Salerno e provincia per poter far fronte alle eventuali necessità della Regione Lazio.

Tutti coloro che per altruismo, senso morale e civico si sentono  di poter eventualmente donare il sangue, potranno segnalare la loro  disponibilità all’AVIS di Salerno attraverso:

e-mail all’indirizzo: info@avissalerno.it

sul sito: www.avissalerno.it alla voce “iscrizione”;

oppure con un sms al n. 3381668683

fornendo i seguenti dati : Cognome, Nome, data di nascita, indirizzo, recapito telefonico fisso e mobile (cellulare) ed  indirizzo e-mail.

La disponibilità fornita, che non è impegnativa, essendo la donazione volontaria, gratuita e consapevole, consentirà all’AVIS di Salerno di poter prendere contatto con gli eventuali donatori  e di coordinarne l’affluenza presso le Unità di Raccolta dei Centri Trasfusionali di riferimento di Salerno e provincia. Si ricorda che possono donare il sangue le persone che godono di buona salute e che abbiano una età compresa tra 18 e 60 anni; e che non abbiano soggiornato nella zona di Anzio e di Roma  ASL2.

Si ricorda, inoltre, che all’atto della donazione è obbligatorio esibire un documento di identità valido.

Vista la possibilità dell’aggravarsi della situazione, Le saremmo molto grati se volesse dare ampia diffusione al comunicato anche in diverse giornate.

Si ringrazia per l’attenzione

Salerno 14/09/2017

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.