il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Export 360° a Salerno

 

 

 

di Filippo Ispirato

Ha preso il via a Salerno il progetto “Export 360°”, promosso da ICE-Agenzia e SACE SIMEST: un ciclo di incontri specialistici di alta formazione, che si concluderà nel 2019.

Il percorso è destinato alle Piccole e medie imprese che intendono sviluppare le proprie attività sui mercati esteri e che potranno accrescere le proprie competenze in termini di internazionalizzazione, sviluppando il business ed evitando i rischi dell’export-fai-da-te, e crescendo sui mercati esteri in maniera graduale e costante.

Alla serie di seminari prenderanno parte circa 80 partecipanti in rappresentanza del tessuto imprenditoriale del centro-sud Italia, appartenenti a diversi settori merceologici (Agroalimentare, Meccanica, Edilizia, ICT, Moda e Ambiente). Si tratta di un progetto integrato di alta formazione manageriale, che si avvale della partnership dei principali attori che guidano l’internazionalizzazione delle aziende italiane: ICE-Agenzia e SACE SIMEST, che per la prima volta insieme, erogheranno servizi formativi alle imprese, con l’obiettivo di fornire un’ampia e completa panoramica sulle opportunità e le modalità operative nei mercati più promettenti.

Il percorso formativo, in programma oggi a Salerno, continua con una seconda giornata dedicata alla formazione in aula seguita da una sessione pomeridiana di incontri individuali con esperti ICE-Agenzia e SACE SIMEST. Il ciclo si concluderà poi con un Focus di approfondimento dedicato a mercati target presso Confindustria Salerno. In particolare, saranno in collegamento gli Uffici della rete estera dell’ICE-Agenzia e SACE SIMEST per il mercato degli Emirati Arabi Uniti e degli Stati Uniti.Questo tipi di incontri si rende sempre più necessario vista la bassa incidenza dell’export meridionale sul valore dell’export Italia, basti pensare che nel 2017 la crescita dell’export per le regioni del Sud si è attestata solo attorno al +2,8% rispetto al +29,4% dell’aria insulare, del 7% delle Regioni del Nord. Non è quindi un caso che si è deciso di partire da Salerno come prima tappa, a cui seguiranno prossimamente nuovi incontri in altre città italiane.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.