il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

LAVELLO (PZ) : INCONTRO DI FORMAZIONE “AUTISMO, VERSO L’INCLUSIONE. COSTRUIAMO INSIEME PERCORSI”.

 

Michele D’Alessio
LAVELLO (PZ) – Ieri, Giovedì 29 Novembre 2018 alle ore 16.30 presso I.I.S.S. “Giuseppe Solimene” nell’Aula Magna “A. Iacoviello” in Via Aldo Moro 1 di Lavello (PZ) si tenuto l’incontro di formazione sul tema “Autismo: verso l’inclusione. Costruiamo insieme percorsi” in collaborazione con tutte le scuole di ogni ordine e grado di Lavello.

Come si legge dal manifesto il fine del breve corso ha “Lo scopo dell’attività seminariale è quello di sollecitare la riflessione in merito alla costruzione del progetto di vita per gli alunni con autismi, in modo da fornire ai partecipanti idee, spunti e strumenti per incrementare l’efficacia dei processi inclusivi e di orientamento. Durante l’evento si farà il punto sulle attività attuali e sulle prospettive future dell’inclusione. Il seminario, secondo appuntamento del percorso avviato di inclusione sull’autismo, tenuto da esperti del settore a confronto, è aperto al pubblico, al personale della scuola docente e non, ai genitori e familiari, al personale dei servizi socio-sanitari.”

Ad aprire l’incontro formativo rivolto ai docenti e al personale scolastico è stata la Prof.ssa Anna dell’AQUILA, Dirigente Scolastico I.I.S.S. “G. Solimene”, che con grande maestria e padronanza ha moderato e coordinato i lavori degli interventi formativi.

Dopo i saluti istituzionali del Sindaco della Città di Lavello Sabino ALTOBELLO, della Prof.ssa Aurelia Antonietta BAVUSO -Dirigente Scolastico del Comprensivo Statale 1 di Lavello e della Dott.ssa Giuseppina DI VITTORIO Responsabile Settore II del Comune di Lavello, ci sono stati gli interventi istruttivi e educativi del Dottor  Rosario Romualdo FEDERICO, Neuropsichiatra Infantile Ambulatorio Neuropsichiatria Infantile – Venosa ASP Potenza, che ha discusso  “Il ruolo dell’Unità multidisciplinare nell’integrazione scolastica” che ha affermato “…Bisogna cambiare gli approcci e i metodi di insegnamenti con i ragazzi disabili, per un migliore percorso di inclusione nelle scuole e nel sociale…” mentre la  Dott.ssa Antonella ADINOLFI – Logopedista Associazione Italiana Assistenza Spastici A.I.A.S. Melfi-Matera ha dibattuto sul tema “La riabilitazione sul territorio: la realtà dell’A.I.A.S. di Melfi”, dichiara che “ …con la legge 104/92 l’inclusione degli allievi disabili nelle scuole e fuori viene fatta tramite la diagnosi funzionale…”. Successivamente sono intervenuti la  Dott.ssa Emilia MURACA Psicologa – Psicoterapeuta Unità multidisciplinare consultorio familiare Lavello – ASP Potenza che ha parlato “ Il supporto del GLHO come strumento per l’inclusione scolastica” “Oltre l’Autismo: tra vissuti e percorsi” è stato la tematica del intervento della  Dott.ssa Raffaella DI COSMO Psicologa – Psicoterapeuta Specializzata in Psicopatologia clinica e Psicologia scolastica, infine la Signora Giuliana LORDI Presidente Angsa Basilicata Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici, con l’aiuto della Dott.ssa Debora BENATTI hanno presentato l’Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici – ANGSA

In sintesi dall’incontro è emerso che le Attività mirate a costruire la propria autobiografia possono aiutare le persone con autismo ad aumentare il proprio benessere psicologico, ad arricchire il pensiero, l’autonomia e possono incidere in modo altamente positivo sulla qualità della loro vita, della loro famiglia. E con questa locuzione verbale che esprime al meglio il mondo dell’autismo “Dammi la mano, esploreremo i nostri mondi: il tuo fantastico, a me chiuso; il mio meraviglioso a te precluso”.

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.