il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

”A TEATRO CON MAMMA E PAPA’ ”

 

da Clementina Leone

“Il gioco del teatro” rappresenta per tutti i popoli della terra il linguaggio privilegiato attraverso il quale è possibile esprimere la propria cultura, la storia, le tradizioni , gli usi e i costumi. L’attività teatrale, oggi è uno strumento di fondamentale importanza per promuovere la reciproca conoscenza di cultura, tradizione e lingue differenti. E se assistere a uno spettacolo regala attimi di magia, facendoci dimenticare tutto quello che è al di fuori del palco, essere protagonisti in prima persona davanti al sipario può essere davvero un’esperienza unica e indimenticabile. Il teatro è sogno, il teatro è magia. Il teatro fa volare la fantasia di chi assiste a uno spettacolo e, a maggior ragione, di chi quello spettacolo lo rende possibile mettendolo in scena. Recitare significa mettersi nei panni di un altro, e nello specifico del personaggio che dobbiamo interpretare. Significa immaginare come l’altro si sente, cosa vive, quali sono le sue emozioni e questo aiuta anche a migliorare la capacità di comprendere il prossimo. Recitare è una sfida: una sfida affascinante ma comunque difficile, insidiosa. E si sa: più una sfida è difficile più accettarla e vincerla accresce la sicurezza e la stima verso noi stessi. Così è con il teatro. Un bambino insicuro e timido può trovare sul palco quelle certezze che poi gli saranno utili per vivere con più serenità e auto consapevolezza situazioni diverse della vita di tutti i giorni. Com’è successo agli allievi della ”Compagnia Stabile Giovani” della scuola di teatro ”Crescere insieme” di Mercato San Severino di Rosa Santoro, Alfonsina Della Rocca e della regista Clotilde Grisolia, i quali quest’anno ci accompagneranno in più date al teatro di Mercato San Severino, con la loro rassegna teatrale ”A TEATRO CON MAMMA E PAPA’ – regia di Clotilde Grisolia, assistente alla regia Giampiero Giordano, scenografia Francesca Marena, musiche originali Raffaele Terlizzi”. Domenica 17 novembre alle ore 11 ci sarà il loro debutto con ispirato al famoso film – ”Grease” ”Un amore alla brillantina” . Domenica 15 dicembre , sempre alle ore 11 invece, sarà la volta di – ”Allarme nel presepe” di Gianni Rodari, ed infine il 19 gennaio 2020 sempre alle ore 11 , con ”Il principe senza paura”, rivisitazione in chiave comica e attuale della celebre fiaba dei fratelli Grimm, la compagnia composta da ragazzi e docenti eccezionali, saluterà il pubblico.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.