il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

TEGGIANO, CONCLUSA “LA FESTA DELL’INFANZIA”. ENTUSIASTI I TANTI BAMBINI PRESENTI

Michele D’Alessio

TEGGIANO – Si è conclusa con un grandissimo successo la 13esima Festa dell’Infanzia a Teggiano, promossa dal Dott. Luigi D’Alvano e tanti altri volontari.

La festa dell’infanzia 2019, ancora una volta ha regalato momenti di grande divertimento ma anche momenti di riflessione. I tre giorni (22, 23 e 24 Novembre) organizzati e fortemente voluta dal Dott. pediatra Luigi D’Alvano che, per il suo grande amore verso i bambini, è in campo con iniziative di solidarietà e socialità per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza come sancito dalla Convenzione Internazionale sui diritti dell’infanzia approvata dall’Assemblea generale dell’ONU il 20 novembre 1989. Da 13 anni, a novembre, il Vallo di Diano ed in particolare Teggiano scende in campo per i bambini organizzando attività ludiche e laboratoriali ma anche di incontri e spettacoli. Bilancio più che positivo per questa 13esima edizione che ha visto in campo per l’organizzazione tanti volontari che dedicano il loro tempo e le proprie energie all’iniziativa come sottolineato dal Dott. D’Alvano.

La Festa di Teggiano, ogni anno affronta un tema relativo ai diritti dei bambini. Quest’anno, è stato affrontato il diritto all’istruzione e alla libertà. E’ stato scelto anche un titolo d’effetto: “Un lib(e)ro è per sempre!”, dove la e tra parentesi consente di avere un doppio significato: libero o libro. Ai bambini vengono negati i più elementari diritti dei bambini tra cui la libertà di movimento e il ricongiungimento familiare. Anche quest’anno il tema affronta il diritto alla non discriminazione, alla libertà di movimento e il diritto all’istruzione. Tra tutti, ancora una volta, fondamentale il diritto alla pace, capace di garantire un’esistenza serena e tranquilla a tutti i bambini.

La manifestazione si è aperta il 22 novembre con un’anteprima alle ore 18 al Centro Parrocchiale Pier Giorgio Frassati a Prato Perillo di Teggiano, con il saluto della Delegazione Argentina e delle Autorità Civili ed Ecclesiastiche.

Sabato 23 novembre invece l’appuntamento è stato nel centro storico di Teggiano con l’accoglienza dalle 9,00 a Piazza Portello, per un itinerario culturale e artistico nel Centro Storico di Teggiano. Poi la Festa dalle ore 15:30 si è trasferita nel Centro parrocchiale Pier Giorgio Frassati di Prato Perillo dove è proseguita con i tanti eventi programmati fino a domenica 24 novembre, con attività teatrale e musicale organizzata dalle scuole locali e Laboratori ludico-didattici dal tema si disegno emozionale a cura di Emanuele Sabatino e alle ore 19.00 il Workshop “LIB(E)RI E SPETTACOLARI.
Domenica 24 Novembre dalle 9:00 invece, ha proposto laboratori ludici-educativi e didattici, tavole rotonde e/o interviste a tema e servizi filmati sul tema dell’anno. A chiudere la tre giorni di attività con i bambini, incontri e spettacoli è stato il convegno dal titolo “Lib(e)ri sempre”, a cui hanno preso parte il maestro Lucio Leiva Stevan, Isabel Mansione e Massimo Giordano della delegazione argentina per il progetto “Educreando”, Rada Innamorato e Michele Gentile. La tavola rotonda è stata moderata e coordinata da Tania Tamburro,

Contagioso l’entusiasmo dei tanti bambini presenti, per la gioia di genitori ed organizzatori

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.