il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Ravello Festival, Natale in streaming Una strategia per guardare al futuro con nuove opportunità

Marzia Valitutti

 

 

 

 

 

 

 

Con il concerto dell’Epifania si è chiuso il ciclo dei concerti natalizi della Fondazione Ravello con un notevole successo di pubblico. I tre appuntamenti, d’intesa con la presidenza della Regione Campania, hanno dato spazio ad eccellenze consolidate, talenti emergenti e professionalità tecniche della scena artistica regionale.

La programmazione, pensata per la prima volta in streaming per il rispetto delle norme anti-Covid e dunque senza il tradizionale pubblico in presenza, è riuscita a connettere una comunità allargata di appassionati non solo della musica di qualità ma anche della suggestione del luogo che la produce, Ravello.

Le distanze imposte si sono così ridotte con le voci di un confronto digitale in più lingue provenienti dai moltissimi spettatori collegati da tutto il mondo. Un modo diverso di stare insieme che, dopo questa fase di sperimentazione, può trasformarsi in un sistema di opportunità su cui vale la pena riflettere per immaginare in futuro nuovi meccanismi di fruizione culturale.

I tre eventi che hanno visto sul palco dell’Auditorium Oscar Niemeyer Peppe Barra con uno spettacolo/concerto con Rosalia Porcaro tratto dalla Cantata dei Pastori, l’Orchestra Filarmonica Giuseppe Verdi di Salerno diretta da Jordi con solisti Rosa Feola e Saimir Pirgu, affiancati da Daniela Cappiello e da Sergio Vitale e l’Orchestra Filarmonica di Benevento diretta da Fabio Biondi e la pianista Beatrice Rana hanno registrato 286.000 visualizzazioni con un numero di impressions che ha raggiunto i 582.000 e i 88.900 visitatori unici. A questi dati della piattaforma Vimeo (usata per lo streaming di qualità dei concerti) già molto significativi vanno aggiunti i numeri registrati dalle pagine social del Ravello Festival: le persone raggiunte sono state circa 100.000 con le immagini trasmesse dal portale cultura.regione.campania.it che hanno raggiunto ogni angolo del mondo.

Migliaia inoltre, i commenti arrivati soprattutto su Facebook che hanno sottolineato la bontà dell’iniziativa e l’indiscussa qualità artistica.

Tutti gli eventi del cartellone sono disponibili alla visione su www.ravellofestival.com fino al 31 gennaio 2021.

 

1 Commento

  1. Sicuramente una manifestazione di alto livello, a giudicare da quel terzo a cui ho potuto assistere tramite la trasmissione via streaming.
    Per assistere ai tre eventi mi ero organizzato in maniera da essere libero da impegni alle 17:30 delle tre giornate di programmazion e potessi quindi godere di momenti musicali, sicuramente di alto livello.
    Invece, la mia attesa è stata appagata solo dall’ascolto di una parte dell’intero programma e cioè quella di fine anno con l’Orchesta Filarmonica di Salerno e quattro solisti, che hanno dato luogo ad esibizioni di pregevole fattura. Per questo evento infatti non ho incontrato alcun problema ad effettuare il collegamento per la diretta streaming, che è rimasta attiva per tutta la durata della trasmissione.
    Viceversa, sia la prima che la terza parte sono risultate di ascolto e visione, direi nulli. La prima ha fatto vedere solo per qualche minuto un Beppe Barra muto e gesticolante e poi si è oscurata definitivamente.
    La terza invece, pur con ricercche su vari server, non è risultata mai visibile.
    Purtroppo queste difficoltà sono proseguite anche nei giorni successivi, quando ho tentato la visione in differita.
    Mi auguro che si sia trattato solo di un episodio, senza alcuna reiterazione.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.