il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Operatori sanitari aggrediti negli ospedali del Salernitano. Polichetti (Uil Fpl provinciale): “Un comitato ad hoc sul fenomeno in Prefettura per arginare il fenomeno”

da Uff. Stampa

Il professore Mario Polichetti, sindacalista della Uil Fpl provinciale, esprime profonda preoccupazione per la crescente ondata di aggressioni ai danni degli operatori sanitari nel Salernitano. L’ultimo episodio, verificatosi nel reparto di Pediatria a Nocera Inferiore, ha ulteriormente evidenziato la necessità di adottare misure concrete per garantire la sicurezza e l’ordine pubblico negli ospedali della provincia.
Polichetti, infatti, chiede l’istituzione urgente di un Comitato provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica presso la Prefettura di Salerno.  ”È inaccettabile che gli operatori sanitari debbano affrontare situazioni di violenza sul luogo di lavoro. La sicurezza di chi dedica la propria vita a curare gli altri deve diventare una priorità assoluta. Chiediamo alle autorità competenti di agire con tempestività e determinazione per porre fine a questo fenomeno inaccettabile”.
Polichetti, responsabile del reparto di Gravidanza a Rischio dell’ospedale di Salerno, invita Asl Salerno e“Ruggi” a collaborare con forze dell’ordine e istituzioni per sviluppare strategie efficaci che tutelino la sicurezza degli operatori sanitari e garantiscano la continuità dei servizi essenziali per la salute della comunità.
Il rispetto per il lavoro degli operatori sanitari è fondamentale per la stabilità del sistema sanitario e per il benessere di tutti i cittadini. “Mi impegnerò a seguire da vicino l’evolversi della situazione e a lavorare attivamente per promuovere un ambiente di lavoro sicuro e sereno per tutti gli operatori sanitari della provincia di Salerno”, ha concluso Polichetti.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.