il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Ladri in azione negli spogliatoi dello stadio.

Antonio Citera

SALA CONSILINA – Sembra oramai un rituale, mentre la squadra si allena, la banda dei soliti ignoti entra indisturbata nello spogliatoio e fa man bassa di telefonini, portafogli, ed orologi. E’ la terza volta in poco più di un mese che i ladri colpiscono. Ultimi allenamenti per la compagine di Sassano in vista delle feste di Natale, come sempre l’appuntamento è allo stadio Osvaldo Rossi di Sala Consilina. I ragazzi che militano nel campionato regionale di seconda categoria, sono confortati dal buon andamento in campionato, con impegno si apprestano a scendere in campo per prepararsi alle prossime gare.  Nonostante la presenza a bordo campo di alcuni dirigenti intenti a seguire gli allenamenti, e a confabulare su eventuali nuovi acquisti per rinforzare l’organico, alcuni malviventi, si sono intrufolati negli spogliatoi, rubando i cellulari, i telefonini e quant’altro giaceva nei borsoni e nei pantaloni appesi.  Finiti gli allenamenti, al ritorno dei ragazzi alla doccia, l’amara sorpresa. Tutto sparito, una perquisizione in piena regola, non tralasciando neppure i particolari, tutti gli oggetti di valore, erano stati portati via. I ladri non si sono preoccupati del viavai che normalmente avviene in uno spogliatoio e di quello che poteva succedere se qualcuno si fosse accorto del furto e avesse dato l’allarme. Trovarsi di fronte una ventina di atleti inferociti avrebbe potuto essere un’esperienza spiacevole per i malviventi.  Inutili le ricerche, anche se si sta cercando di dare un volto a personaggi strani che sono stati visti all’interno del recinto e che nulla hanno a vedere con la società e con amici o familiari dei ragazzi che stavano facendo l’allenamento. Immediatamente chiamati i carabinieri della compagnia di Sala Consilina che hanno avviato le indagini del caso.  L’ammontare del bottino, è di poche centinaia di euro. Non si escludono collegamenti con furti simili avvenuti nei mesi scorsi  negli spogliatoi del terreno di gioco di Sant’Arsenio e di Monte San Giacomo, le stesse modalità, uguali i tempi di azione. Ladri professionisti degli spogliatoi insomma, gente capace di mimetizzarsi , che riesce a mettere a segno i propri colpi con una facilità degna del famoso Lupin.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.