il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Oltre la crisi: Re-dirigere la P.A”

 Filippo Ispirato

NAPOLI – Con la crisi che attanaglia il nostro paese ci troviamo sempre più davanti ad una situazione in cui ci sono meno risorse da poter impiegare e lo stesso livello di servizi da garantire ai cittadini. Questo per le nuove politiche di spending review e di ridimensionamento pubblico richieste agli stati membri da parte dell’Unione Europea. Ma le pubbliche amministrazioni, specie gli enti locali, soffrono in particolar modo di questa situazione per due motivi principali: – hanno visto diminuire negli ultimi anni in maniera sensibile i trasferimenti dal livello centrale e diminuire la base imponibile a causa del depauperamento della popolazione; – non sempre hanno al proprio interno le capacità manageriali per affrontare la sfida del buon governo e la gestione ottimale, efficace, economica ed efficiente per gestire tutta una serie di servizi pubblici che negli ultimi anni devono essere gestiti sempre di più dal livello locale piuttosto che dallo Stato. Su queste tematiche si confronteranno il 23 maggio 2013 alle ore 15.30 nella Città della Scienza esperti ed operatori del settore pubblico in un incontro dal titolo “Oltre la Crisi: Re-dirigere la P.A.”. Scopo del Convegno è appunto capire non solo quali siano le criticità che gli amministratori ed i manager del settore pubblico locale si trovano ad affrontare in uno scenario sempre più complesso e con risorse economiche e finanziarie scarse, ma anche, e soprattutto, quali sono le competenze, le professionalità necessarie e la proattività nella gestione dei servizi pubblici a livello locale, che ovviamente devono superare la logica burocratico-amministrativa che da sempre ha prevalso per passare ad una visione più manageriale ed economica, tenendo presente la necessaria attenzione al contesto nel quale si opera, che è diverso da quello imprenditoriale. Occorrerà in futuro mettere in campo capacità manageriali fortemente orientate al problem solving, all’ottimizzazione delle risorse, umane e finanziarie e, soprattutto, in grado di fornire un adeguato supporto tecnico all’azione di gestione della cosa pubblica, prevedendo una sempre maggiore interazione tra pubblico e privato, in un’ottica di virtuosa collaborazione su interventi in grado di generare valore pubblico per la collettività di riferimento. Saranno previsti gli interventi di Antonio Bassolino, Presidente della Fondazione SUDD, di Marco Esposito, professore ordinario presso la Facoltà di Giursprudenza dell’Università di Napoli Parthenope, Pasquale Granata, direttore di Anci Campania ed Ugo Marani, professore ordinario di Economia Politica presso la Facoltà di Economia dell’Università di Napoli Federico II e Presidente di RESeT. L’iniziativa è promossa da M(p)3 Manager Privati per il Pubblico, un network che unisce professionisti che in Campania ed in altre Regioni d’Italia, hanno maturato significative esperienze di management nelle organizzazioni pubbliche. Per chi volesse maggiori informazioni ed approfondire la tematica sarà possibile visionare il sito internet creato ad hoc dalla M(p)3 www.emmepitre.org

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.