il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Impact investing, la finanza al servizio dell’economia reale

Filippo Ispirato

In Europa e negli Stati Uniti potrebbe essere un mercato in fase nascente con forti prospettive di sviluppo ed ampi margini di azione.
 

Si parla dell’Impact Investing, investimento d’impatto, ovvero una tipologia di fondi chiusi che al loro interno raccolgono tutte quelle attività d’investimento in iniziative economicamente sostenibili che hanno l’obiettivo di creare un impatto sociale positivo e forti esternalità positive.
 

Ad ispirare questa tipologia di investimento sono stati soprattutto il micocredito, nato ed ideato dal professore di economia Muhammad Yunus negli anni ’70 in Bangladesh ed India, e diffusosi velocemente in tutti i paesi emergenti e in via di sviluppo, ed iniziative quali quelle del social housing (l’edilizia sociale) e tutto quello che può essere ricompreso sotto il cappello dell’innovazione sociale, specie in campo sanitario e ambientale.
 

Il settore dell’impact investing è attualmente molto concentrato nei paesi in via di sviluppo ma ci sono ampi spazi di crescita, specie in Europa e negli Stati Uniti, in quanto stiamo assistendo ad un aumento degli squilibri sociali e allo smantellamento del welfare così come lo abbiamo inteso fino ad oggi.
 

Anche in Italia il settore è agli albori, ci sono stati dei primi esempi di impact investing nel 2006 attraverso un primo fondo, Oltre Venture, dedicato al micro credito, all’housing sociale e ai servizi sanitari low cost. Recentemente, poi, è stata completata la realizzazione di un secondo fondo, “Oltre II”, dove ha investito anche il fondo europeo d’investimento, per sostenere sempre azioni ed iniziative a forte valenza sociale.
 

Allo stato attuale non ci sono altri operatori e fondi che operino in questo campo ma una serie di incubatori di attività di imprese sociali sparsi tra Milano, Torino, Roma e altre città. E poi ci sono anche tante piccole organizzazioni che fanno piccole puntate, dai 10mila ai 100mila euro, per aiutare le aziende a partire.
 

Un’iniziativa lodevole e di forte interesse anche per chi volesse investire in strumenti finanziari etici nel prossimo futuro.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.