il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Cilento% incontra le associazioni del territorio, Onorati: «Opportunità di accesso alle misure agevolative»

Marianna Vallone (giornalista)

VALLO DELLA LUCANIA. «Le associazioni che operano nel settore sociale sono una ossatura fondamentale in un territorio che vuole fare sviluppo, senza quest’anima è difficile farlo. Intercettano bisogni, necessità e sono un soggetto con il quale vogliamo avviare un momento strutturato di cooperazione. Nel caso di Cilento% le associazioni che operano nel sociale hanno anche un’opportunità di accesso alle misure agevolative». Così Nello Onorati, presidente di Sistema Cilento, a margine dell’importante incontro che si è svolto sabato nell’aula consiliare di Vallo della Lucania e che ha visto la partecipazione delle associazioni del terzo settore del Cilento, tra le quali anche le associazioni di promozione sociale e le organizzazioni di volontariato iscritte negli albi della regione Campania che – in uno con le imprese sociali e le Onlus – possono essere soggetti beneficiari della specifica misura di Cultura Crea 2.0, per l’ottenimento di finanziamenti fino al 90% a fondo perduto per attività collegate alla gestione e fruizione delle risorse culturali del territorio. Sono state approfondite le misure agevolative, da Resto al Sud a Cultura Crea 2.0, e sono stati evidenziati gli obiettivi che il progetto deve perseguire: migliorare la vivibilità dei paesi interni, aumentare l’attrattività dell’area, elevare la competitività territoriale, contribuire all’innesco di processi di rigenerazione sociale ed economica, valorizzare l’unicità e l’autenticità dei luoghi e favorire la destagionalizzazione dei flussi turistici. «Le associazioni che operano nel territorio hanno bisogno di risorse e questa può essere un’occasione per far decollare un progetto nel cassetto, oppure possono trarre ispirazione dal contest. Gli abbiamo fornito delle informazioni e indicazioni, e rimaniamo a disposizione per cooperare anche su altre progettualità, al fine di rafforzare la competitività e attrattività dei nostri borghi, in chiave turistica», ha aggiunto Onorati. Presenti molte associazioni del territorio che si occupano di turismo, di sociale e di cultura nel Cilento, interessate ad aderire al contest Cilento%, promosso da Sistema Cilento in collaborazione con Invitalia, che ha lo scopo di raccogliere e successivamente realizzare progetti capaci di rendere più vivibili e attrattivi i borghi del Cilento. Il 30 settembre è il termine ultimo per presentare le idee. Tutte le informazioni per partecipare sono QUI

 

 

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.