il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

ALT VELOCITA’ – SOLLECITO TAVOLO PERMANENTE TRA POLITICI, AMMINISTRATORI E CITTADINI-E DEL VALLO DI DIANO: l’invito dell’avv. Paolo Carrano

 

VALLO di DIANO – Intendo rivolgermi agli amministratori ed ai politici del Vallo di Diano e richiamare l’attenzione di tutti sulla necessità di mettere a disposizione le proprie esperienze e le proprie energie perché è necessario avviare al più presto momenti di partecipazione e un percorso condiviso in vista della realizzazione dell’Alta Velocità.

C’è una partita che il Vallo di Diano non può perdere, per darsi un futuro. E’ quella della realizzazzione e della fermata dell’Alta Velocità nel nostro territorio.

Avere l’Alta Velocità per il Vallo Di Diano significa migliorare la vita dei cittadini e dare loro maggiori possibilità di costruire carriere e vite soddisfacenti. E’ importante per gettare le basi di uno sviluppo turistico che è tema ancora lontano.

Anche qui il Vallo di Diano dovrebbe avere un ruolo chiave che però non gioca e a quanto emerso non sembra avere visione su come concretizzare.

La classe politica del nostro territorio ha una grande occasione tra le mani e al tempo stesso una grande responsabilità. Non ottenere l’Alta Velocità sarebbe una nuova scottante sconfitta per tutti. Sconfitta pesante e dannosa che andrebbe, nella sciagurata ipotesi si concretizzasse, a intaccare la vita delle future generazioni

Serve il massimo sforzo per fare “squadra” e mettere in campo un’azione di pressing che possa determinare il raggiungimento di un obiettivo fondamentale per lo sviluppo del Vallo Di Diano .

Solo attraverso la realizzazione di questa grande infrastruttura ferroviaria, si potrà uscire dall’ombra.

Auspicando che le forze politiche e gli amministratori del nostro Vallo si riconoscono nella necessità di portare nei prossimi mesi il proprio contributo di esperienze e competenze per la discussione e la elaborazione di un programma di innovazione. Nuovo treno (occasione !) che passa e che i rappresentanti del territorio devono fermare, pena il replicarsi di uno schema già visto tante volte: quello dell’occasione persa.

L’appello che rivolgo a tutti i rappresentanti politici e agli amministratori del Vallo di Diano affinché l’ alta velocità non rimanga una voce nel deserto ma l’attacco di un coro pressante e capace di ingegno per calare sul tavolo una strategia vincente.

Se la classe Politica / Amministrativa attuale del Vallo di Diano perderà questa sfida perderemo tutti.

Fratelli D’ Italia

Avv. Paolo Carrano

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.