il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Fondazione Agnes

Inaugurata a Roma la “Fondazione Biagio Agnes”, già direttore della scuola di giornalismo presso l’Università di Salerno

da Stefania Maffeo
È stata inaugurata a Roma, presso la Residenza Ripetta, alla presenza di Gianni Letta, Walter Veltroni e Pippo Baudo, la fondazione Biagio Agnes, dedicata al maestro del giornalismo italiano recentemente scomparso, ex direttore della Scuola di Giornalismo istituita presso l’Università degli Studi di Salerno. La Fondazione, presieduta da Simona Agnes, si pone l’obiettivo di  incoraggiare e promuovere iniziative nel campo della cultura, dell’informazione e della comunicazione in ogni suo aspetto, con particolare riferimento al mondo dei giornalisti, che Biagio Agnes ha sempre sostenuto con grande impegno ed entusiasmo. La Fondazione è stata inaugurata con un grande evento organizzato in collaborazione con la Arnoldo Mondadori Editore, durante il quale è stato presentato il libro “La Strada Dritta” scritto da Francesco Pinto, giornalista e direttore del Centro di Produzione Rai di Napoli. Il volume narra la storia di un’impresa impossibile, di una striscia d’asfalto lunga 755 chilometri costruita in meno di otto anni.  È la storia di una nazione che vuole essere unita e si rimbocca le maniche mettendo dentro questo suo sogno tutto il suo coraggio. Un mix tra testimonianza storica e romanzo su un’intera generazione capace di trasformare un’autostrada in un’ “opera d’arte”. Tra le manifestazioni promosse dalla Fondazione si ricorda il Premio Biagio Agnes, prestigioso riconoscimento destinato a valorizzare la professionalità dei nomi più illustri del mondo del giornalismo, promosso insieme all’associazione culturale Amalfi Media Award, che si tiene ogni anno ad Amalfi, mentre l’edizione 2012 si terrà per la prima volta nella splendida cornice dell’Isola di Capri.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.