il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Consulenti a confronto: si é parlato di jobs act con il Senatore della Repubblica Sergio Puglia

 

 

Maddalena Mascolo

 

SALERNO – L’ultima uscita pubblica dell’ordine dei consulenti del lavoro della provincia di Salerno c’era stata il 17 aprile scorso e dopo poco piú di due mesi, pausa dovuta alla lunga campagna elettorale, riecco il presidentissimo Alberico Capaldo ritornare sulla scena del mondo del lavoro per confrontarsi con tutti i suoi iscritti su un tema di grande attualitá: il jobs act tanto sbandierato dal nuovo presidente del consiglio dei ministri Matteo Renzi. L’incontro-confronto si è tenuto, come sempre, nei saloni del Mediterranea Hotel (via Salvator Allende – Salerno) il giorno 23 giugno 2014. All’inizio dei lavori ha preso la parola un emozionatissimo Alberico Capaldo che, con parole accorate, ha voluto ricordare uno dei decani dell’ordine dei consulenti del lavoro, Giuseppe Lojacono detto Pino, che per circa trent’anni é stato un fedele alleato del presidente Capaldo condividendone azioni, progetti e aspettative. Un lungo, caloroso e sincero applauso dei tantissimi consulenti presenti in sala ha dato forza e spessore umano alle parole del presidente Capaldo. Il sempre presente ing. Rossano Festa (direttore della direzione territoriale del lavoro di Salerno) ha salutato i convegnisti spronandoli a fare sempre di piú e meglio l’attività di consulenti del lavoro che é alla base di ogni buon rapporto tra istituzioni e impresa; un lavoro delicato che forse in passato non é stato tenuto nella giusta considerazione ma che oggi diventa importantissimo sia per le imprese che per le stesse istituzioni. Il dott. Mario Laurino (direttore commerciale della IC Software, l’azienda che ha sponsorizzato la giornata di studi e di confronti) ha presentato, ovviamente, la sua azienda. Molto importante e dettagliato l’intervento di Laurino che ha spiegato all’attenta platea il ruolo che un’azienda di software puó e deve avere nell’organizzazione del modulo di lavoro degli uffici dei consulenti del lavoro, al fine di abbattere tempi e costi delle procedure anche in favore delle imprese rappresentate. Nel dibattito è intervenuto per  il sen. Sergio Puglia (menbro della Commissione Lavoro e Previdenza Sociale del Senato e consulente del lavoro egli stesso dal 1999) che ha parlato  dell’apprendistato, una categoria di lavoratori che nel jobs act di Renzi dovrebbe avere un’importanza rilevante come figura importantissima nell’approccio verso una determinazione positiva e definitiva per l’ingresso nel mondo del lavoro, anche quello a tempo indeterminato.  Ha concluso la fase delle relazioni l’avv. Roberto Tempesta (consulente del lavoro) che ha spiegato in forma molto chiara il “fallimento come condizione della risoluzione del rapporto di lavoro”. Ha fatto seguito un ampio ed articolato dibattito sulla base delle domande che non sono mancate da parte dell’attenta platea dei consulenti del lavoro. L’incontro confronto é stato moderato dall’avv. Prof. Armando Lamberti ( ordinario di diritto costituzionale presso l’universitá di Salerno). Alla fine ha ripreso la parola il presidente Alberico Capaldo che ha cosí voluto dare appuntamento a tutti ad un altro importante argomento da sciorinare e dibattere.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.